Confesercenti Sassari

LIBERALIZZAZIONI: DAL GOVERNO ANCORA PASSI INDIETRO E FORZATURE INACCETTABILI

16 dicembre 2011

Cari Colleghi,

abbiamo deciso di alzare ulteriormente il tiro sulla modalità di gestione della crisi da parte del Governo Monti.

Non disconosciamo la gravità della situazione, anzi, sono mesi che insistiamo, in ogni occasione, sulle conseguenze di una crisi lunga che ha colpito le famiglie italiane e le piccole e medie imprese in particolare.

Ora siamo arrivati ad un punto che richiede una svolta immediata, che aiuti le PMI a resistere ed a rilanciarsi.

Il Governo, il Presidente Monti, ha deciso di rispondere a questa situazione con una serie di interventi, tra cui un aggravio dei contributi previdenziali, una liberalizzazione totale delle aperture festive e dell’allargamento degli orari delle grandi strutture commerciali.

Per noi questa risposta è totalmente sbagliata perché parte dal presupposto che le famiglie italiane non consumano sufficientemente a causa dei limitati orari di apertura dei grandi centri commerciali e non perché l’economia non cresce, molte imprese chiudono ed i posti di lavoro si assottigliano.

Come si fa a non capire che il lavoro passa dalle piccole e medie imprese, che la qualità urbana e lo stesso sviluppo del turismo passa dalle città vive, dai negozi, dai pubblici esercizi, dalle imprese turistiche e dall’artigianato?

Ti allego un volantino che ti prego di esporre e far girare ai tuoi conoscenti.

Se vuoi puoi  contattarci presso i nostri uffici di Sassari in Via Bogino 25 e di Ozieri, in Via Umberto I°, 58 c/o Unipol Assicurazioni, o telefonare ai seguenti numeri:

Sassari: 079/2592041 -2590275 - 2590583 - 2592051

Ozieri: 320/4036385


← Ritorna indietro


INNOVA ENERGIA

INNOVA ENERGIA

FISCALITA'

CREDITO


Orario di apertura:

dal Lunedì al Venerdì
dalle 08:30 alle 12:30
Mar - Mer - Gio
15:30 - 17:30
Campagna adesione

Confesercenti INFORMA

Confesercenti informa 2017

CAAF Sicurezza fiscale
CESCOT
Fonter
Com Fidi
Consorzio Regionale Esercenti Sardi Fidi

Patronato ITACO