Confesercenti Sassari

Presto anche a Sassari protocollo sulla sicurezza sul commercio. Confesercenti al sindaco: troppo palazzo, si informi meglio.

02 febbraio 2016

Siamo molto colpiti dalle allusioni "stizzite" del sindaco di Sassari su presunte “cinghie di trasmissione” riferite ad un’associazione, apolitica, apartitica che non risponde a nessun partito e che ha come obiettivo principale la tutela e la rappresentanza di commercianti della città e della provincia. Associazione, se ne faccia una ragione il primo cittadino, a cui non interessa per niente entrare nelle beghe politiche del partito del Sindaco, ne di qualsiasi altro partito politico. Lo riprova il nostro distacco nella lunga querelle che lo ha visto protagonista nella composizione della sua Giunta e nei contrasti con la maggioranza.

Una risposta , quella del Sindaco, fuori luogo e irrispettosa verso CONFESERCENTI, che certo non é avvezza a frequentarlo per questioni personali ma solo in incontri ufficiali, e poi verso la dialettica democratica tra istituzioni e organizzazioni di rappresentanza.

CONFESERCENTI ha sempre collaborato quando l'amministrazione lo ha richiesto, partecipando agli incontri per i nuovi bandi delle aree mercatali o alla destinazione del vecchio mercato civico, solo per fare due esempi recenti. La nostra associazione ha dato poi il suo forte contribuito progettuale e operativo in questi ultimi anni nell'incentivare il ripopolamento delle imprese nel centro storico, a partire da Piazza Tola, il Corso, la zona Ottocentesca etc., fungendo da "cinghia di trasmissione", in questo caso sì, per le imprese "coraggiose" che hanno investito in una situazione di certo non al top e in condizioni di svantaggio da vari punti di vista, compresa la sicurezza.

Non comprendiamo dunque perché il Sindaco Sanna preferisca nascondere la polvere sotto il tappeto e fare da "freno" a proposte che migliorano la sicurezza della città, che definisce violenta solo lui, da qualsiasi parte esse arrivino. Perché sul fatto che ci siano problemi di crescente insicurezza lo dicono i dati dell'Istat come la recentissima relazione sulla giustizia, ma lo dicono soprattutto le pagine della Nuova Sardegna anche nelle stesse giornate in cui lui nega il problema e appare, con foto in fascia sulla Nuova, in viaggio all'estero con grande parte della giunta a promuovere, non si sa quali prodotti sassaresi, senza aver coinvolto nell’individuazione delle aziende, l’associazione, che avrebbe contribuito positivamente come ha sempre fatto con la Camera di Commercio e Promocamera.

Lo vogliamo informare che, proprio perché il problema sicurezza esiste e non lo si percepisce solo se sì è distratti, anche a Sassari, come nel resto d'Italia, le organizzazioni del commercio sono in procinto di firmare con le istituzioni dello Stato responsabili, il protocollo sulla sicurezza per gli operatori del settore.

E infine, nel caso fosse sfuggito all'occhio vigile del Sindaco, lo vogliamo informare che proprio il presidente Renzi ha voluto inserire nella legge di stabilità 1 miliardo di euro di investimenti sulla sicurezza. Non vorremmo che, a causa della distrazione o della rosea realtà dipinta dal sindaco, Sassari e provincia ne venissero esclusi.


← Ritorna indietro


INNOVA ENERGIA

INNOVA ENERGIA

FISCALITA'

CREDITO


Orario di apertura:

dal Lunedì al Venerdì
dalle 08:30 alle 12:30
Mar - Mer - Gio
15:30 - 17:30
Campagna adesione

Confesercenti INFORMA

Confesercenti informa 2017

CAAF Sicurezza fiscale
CESCOT
Fonter
Com Fidi
Consorzio Regionale Esercenti Sardi Fidi

Patronato ITACO