Confesercenti Sassari

Notizie

  • CORSO PER LA SOMMINISTRAZIONE E VENDITA DI ALIMENTI E BEVANDE APERTE LE ISCRIZIONI

    24 giugno 2014

    E' ancora possibile iscriversi al corso abilitante alla Somministrazione e vendita di alimenti e bevande in programma per questo mese di settembre 2014.

    Questo è rivolto a coloro, occupati o disoccupati, che abbiano assolto gli obblighi scolastici previsti, che non hanno mai lavorato nel settore della somministrazione e vendita di alimenti e bevande, oppure che pur avendo lavorato non raggiungono 2 anni negli ultimi cinque e che non hanno un titolo di studio abilitante, ma vorrebbero intraprendere un'attività commerciale in questi settori (Bar, ristorazione, vendita di prodotti alimentari...ecc...).

    Chi fosse interessato contatti al più presto il CESCOT ai numeri:

    079/254127 Daniela - 079/4121747 Patrizia

    o  invii una email a: cescot@confesercentisassari.it.

     


  • FIEPET CONFESERCENTI - TARIFFE SPECIALI SIAE PER MONDIALI DI CALCIO E GIRO D'ITALIA 2014

    05 giugno 2014

    La Società Italiana Autori ed Editori (Siae), recependo una precisa richiesta di Fiepet Confesercenti, ha deliberato le istruzioni relative al pagamento degli abbonamenti speciali agli apparecchi televisivi, schermi giganti e videoregistratori installati nei pubblici esercizi in occasione degli eventi del Giro ciclistico d'Italia e dei Campionati Mondiali di Calcio 2014. Il periodo effettivo di utilizzo di questi apparecchi non dovrà superare i 30 giorni e sarà destinato in prevalenza alla trasmissione degli eventi sportivi indicati.

    Una notizia interessante per bar, ristoranti e stabilimenti balneari che offrono questo genere di servizio.

    Pubblichiamo in allegato la nota di istruzioni, già inviata agli uffici territoriali della Siae, relativa alla regolamentazione delle tariffe speciali per apparecchi televisivi in occasione di questi eventi.


  • Obbligo accettazione pagamenti tramite POS

    04 febbraio 2014

    E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 24 gennaio 2014, recante “definizione e ambito di applicazione dei pagamenti mediante carte di debito”. Il provvedimento entrerà in vigore il prossimo 28 marzo. Il Decreto  individua l’ambito di applicazione dell’obbligo di accettare pagamenti mediante carte di debito per i soggetti che effettuano vendita di prodotti o prestazione di servizi. Conseguentemente l’obbligo di accettare pagamenti mediante carte di debito si applica a tutti i pagamenti di importo superiore a trenta euro disposti a favore di un esercente per l’acquisto di prodotti o la prestazione  di servizi.

    Fino al 30 giugno 2014, comunque, l’obbligo di accettare pagamenti mediante carte di debito si applicherà soltanto nei confronti degli esercenti il cui fatturato, nell’anno precedente a quello nel quale è effettuato il pagamento, sia superiore a duecentomila euro. Con un successivo decreto, che dovrà essere emanato entro novanta giorni dall’entrata in vigore del provvedimento, potranno comunque essere individuate nuove soglie e nuovi limiti minimi di fatturato per l’applicazione dell’obbligo di accettazione dei pagamenti mediante carte di debito, e   l’obbligo potrà essere esteso a ulteriori strumenti di pagamento elettronici, anche con tecnologie mobili. Il disposto normativo risulta da una prima lettura poco chiaro; sembra infatti che la normativa si rivolga ai soli soggetti già dotati di POS stabilendo che solo questi non possano rifiutare pagamenti con carte di debito.

    Pertanto, l’impatto delle disposizioni in esame sembrerebbe meno forte di quanto in un primo momento ritenuto: non si tratterebbe, infatti, di obbligare chi non ne è dotato ad installare i necessari strumenti per ricevere pagamenti elettronici (POS), ma soltanto di escludere che gli esercenti che ne sono dotati possano rifiutare un pagamento mediante carte di debito.

    In secondo luogo, ancora più rilevante è la considerazione che il decreto nulla ha previsto in merito al profilo sanzionatorio, per cui ne consegue che il mancato rispetto da parte di un esercente dell’obbligo di accettare pagamenti mediante carte di debito non comporta, ad oggi, alcuna conseguenza.

    Dobbiamo però evidenziare che il Senato, in sede di conversione in legge del “Milleproroghe”, ha approvato un emendamento che tratta dell’argomento, che se  dovesse essere confermato dalla Camera dei Deputati nella forma originaria, farebbe cadere tutti i dubbi interpretativi, in quanto viene lì previsto esplicitamente l’obbligo, per chi esercita il commercio o presta servizi, di dotarsi di POS e di accettare pagamenti mediante carta di debito sopra i 30 euro, sia pure solo dal 30 giugno 2014.

         La situazione, pertanto,  può così riassumersi:

     1. Fino al 28 marzo 2014 comunque nessun esercente il commercio o prestatore di servizi ha l’obbligo di accettare pagamenti anche mediante carta di debito.

     2. Qualora l’emendamento al DL “Milleproroghe” fosse confermato dalla Camera nella forma sopra descritta, dal 30 giugno 2014 tutti gli esercenti il commercio e i prestatori di servizi avranno l’obbligo di accettare pagamenti di importo superiore a trenta euro anche mediante carta di debito.

     3. Qualora, infine, l’emendamento non fosse confermato dalla Camera:

     a) a far data dal 28 marzo 2014, gli esercenti che nell’anno precedente alla transazione hanno avuto un fatturato superiore a duecentomila euro saranno obbligati ad accettare pagamenti mediante carte di debito per ogni acquisto di beni o prestazione di servizi di importo superiore a trenta euro;

    b) Dal 1° luglio 2014 tale obbligo si estenderà a tutti gli altri soggetti.

         In ogni caso, il mancato rispetto di tale obbligo non risulta – ad oggi – sanzionato.


  • SASSARI DAL 1° FEBBRAIO AL VIA LE DOMANDE DEI BANDI POIC

    04 febbraio 2014

    Dal 1° febbraio è possibile presentare le domande per accedere ai finanziamenti messi a disposizione del Comune di Sassari, nell'ambito del programma POIC e rivolti a tutti quei cittadini che intendono aprire una nuova impresa in centro storico.

    Si tratta di 2 milioni di euro assegnati al Comune di Sassari, provenienti dal Fondo sociale Europeo, a favore di imprese in fase di costituzione ma anche di imprese già avviate, con particolare priorità alle donne o ai giovani al di sotto dei 40 anni di età. Con i POIC si può accedere ad un prestito a tasso zero rimborsabile in 5 anni a partire da un minimo di 15 mila euro fino ad un massimo di 50 mila euro. Si possono presentare progetti imprenditoriali riguardanti le attività manifatturiera, commercio all'ingrosso e al dettaglio e attività dei servizi di alloggio e ristorazione.

    È possibile presentare la domanda online sul sito della Sfirs dal I febbraio al 30 aprile all'indirizzo www.sfirs.it/pislpoicfse

    L'Amministrazione comunale di Sassari inoltre ha previsto l'esenzione fiscale per 3 anni dei tributi comunali alle imprese che si insedieranno nel centro storico.
    Chiunque fosse interessato può contattare i nostri uffici ai numeri 079/2592041 - 2592051 tutte le mattine dalle ore 8,30 alle 13,00 e i pomeriggi di martedì - mercoledì e giovedì dalle ore 15,30 alle 18,00.


  • INAIL: BANDO ISI 2014

    04 febbraio 2014

    Contributi del 65% a fondo perduto fino a 130.000 euro. Finanziabili con contributi in conto capitale le spese sostenute dalle imprese per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. i contributi sono destinati alle imprese, anche individuali iscritte alla Camera di Commercio Industria e Agricoltura.

    I fondi a disposizione per la SARDEGNA ammontano a  9.217.615  euro. Il contributo, pari al 65% dell’investimento, per un massimo di 130.000 euro, verrà erogato dopo la verifica tecnico-amministrativa e la realizzazione del progetto.

    Le domande potranno essere presentate  dal 21 gennaio al 8 aprile 2014.

    Se le caratteristiche del progetto risulteranno in linea con quelle richieste dal bando, sarà possibile partecipare alla fase successiva di invio telematico della domanda. I finanziamenti sono a fondo perduto e verranno assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo. Sono cumulabili con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito (es. gestiti dal Fondo di garanzia delle PMI e da Ismea).

    Restiamo a disposizione per eventuali chiarimenti e per la predisposizione della pratica.

    In allegato il bando Inail 2014.


  • Fondo di Garanzia per le imprese al femminile

    04 febbraio 2014

    Il Fondo Centrale di Garanzia tramite la Banca del Mezzogiorno-MedioCredito Centrale ha comunicato le disposizioni operative per procedere alla presentazione delle richieste di prenotazione della garanzia a valere sulla Sezione Speciale Presidenza del Consiglio dei ministri- Dipartimento delle pari opportunità.
    Gli aspetti salienti della Circolare n. 660 /2014 del Fondo Centrale possono essere così sintetizzati:
    - risorse della Sezione Speciale per 10 milioni di euro che verranno utilizzate per la compartecipazione al rischio;
    - dei 10 milioni il 50% deve essere riservato alle nuove imprese;
    - percentuali di garanzia massima pari all’80% del finanziamento (eccetto per le operazioni di consolidamento di passività a breve su stesso Istituto di credito)- per la garanzia diretta mentre per la controgaranzia la percentuale di copertura sarà pari all’80% della quota garantita dal Confidi (eccetto per le operazioni di consolidamento di passività a breve su stesso Istituto di credito);
    - valutazione delle operazioni sulla base dei criteri economico finanziari previsti nelle Disposizioni Operative.
    L’ Iter operativo è basato su:
    - prenotazione della garanzia da parte dell’impresa – che avviene inoltrando l’allegato 22 debitamente compilato mezzo Fax o posta Certificata all’indirizzo bdm-mcc@postacertificata.mcc.it-;
    - rilascio da parte del Fondo Centrale di Garanzia di una pre-delibera;
    - possibilità per l’impresa mediante la predelibera di potersi rivolgere o direttamente agli Istituti di Credito oppure mediante il supporto di un Confidi;
    - istruttoria e delibera da parte dell’Istituto di Credito;
    - comunicazione data di delibera da parte dell’Istituto di Credito mediante invio o del modello di conferma della garanzia (All. 23) oppure dell’allegato 24 “Modulo Conferma Controgaranzia” nel caso sia intervenuto un Confidi.

    Di seguito troverai il file contenente l'allegato 22


  • CONVENZIONE CONFESERCENTI SIAE 2014 PER MUSICA D'AMBIENTE

    30 gennaio 2014

    Pubblichiamo di seguito  le tariffe previste per il 2014 dalla convenzione  Siae-CONFESERCENTI  relative al Diritto d’Autore, valide per il pagamento degli abbonamenti agli strumenti meccanici ed utilizzazioni varie, cosiddetta “musica d’ambiente”.

    Ricordiamo, inoltre,  che l’abbonamento annuo scade, il 28 febbraio 2014, termine dopo il quale, se non interverranno proroghe, non si avrà più diritto allo sconto previsto per gli operatori aderenti alla nostra Organizzazione.

    I certificati necessari per attivare la convenzione usufruendo degli sconti previsti, sono disponibili presso gli uffici della CONFESERCENTI  in Via Bogino 25 a Sassari, tel. 0792592041-2592051-2590583.


  • APERTE LE PRE-ISCRIZIONI AL CORSO ON-LINE PER AGENTI D'AFFARI IN MEDIAZIONE SETTORE IMMOBILI E AZIENDE

    20 dicembre 2013

    Sono aperte le pre-iscrizioni per il corso on-line per agenti d'affari in mediazione immobiliare settore immobili e aziende.

    Il corso verrà abilitato al raggiungimento di 21 componenti.

    Le pre-iscrizioni vanno inviate alla seguente mail: cescotformazione@gmail.com

    Il modulo è reperibile sul sito www.confesercentisassari.it nella sezione formazione professionale.

    Si precisa che la quota andrà versata solo dopo nostra comunicazione di accettazione dell'iscrizione.


  • chiusura per festività patronale

    05 dicembre 2013

    Si comunica che per la festività patronale di S. Nicola, gli uffici della Confesercenti di Sassari resteranno chiusi nella giornata di venerdì 6 Dicembre. Riapriranno regolarmente lunedì 9 dalle ore 8,30 alle ore 13,00.




INNOVA ENERGIA

INNOVA ENERGIA

FISCALITA'

CREDITO


Orario di apertura:

dal Lunedì al Venerdì
dalle 08:30 alle 12:30
Mar - Mer - Gio
15:30 - 17:30
Campagna adesione

Confesercenti INFORMA

Confesercenti informa 2017

CAAF Sicurezza fiscale
CESCOT
Fonter
Com Fidi
Consorzio Regionale Esercenti Sardi Fidi

Patronato ITACO